Una pista ciclabile che colleghi Teramo alla Costa ed alla Ciclovia Adriatica

Una pista ciclabile che colleghi Teramo alla Costa ed alla Ciclovia Adriatica
Categoria: News / Tag:
17/05/2017 08:01:42

In questi giorni stiamo assistendo a polemiche continue sulle opere cui dovrebbero essere destinati i fondi del Masterplan, il cd. Patto per il Sud, che dovrebbero consentire il rilancio del territorio e dell’economia abruzzese attraverso il rafforzamento e l’implementazione delle infrastrutture.

Dopo la bocciatura del progetto della funicolare che avrebbe dovuto collegare Colleparco al centro città – bocciatura che ritengo ampiamente condivisibile considerato il rapporto costi-benefici che l’opera avrebbe comportato per il capoluogo di provincia - si stanno susseguendo senza tregua proposte di opere alternative che, il più delle volte, sono irrealizzabili, visto che i fondi sono a carattere vincolato e che, pertanto, possono essere utilizzati solo per le finalità previste dal Masterplan e, cioè, mobilità e trasporti.

Piuttosto che rischiare di vanificare l’opportunità concessa dal Patto per il Sud e veder sfumare i finanziamenti occorrerebbe focalizzare l’attenzione su interventi fattibili e davvero utili per la provincia teramana, come la realizzazione della pista ciclabile che permetterebbe di collegare Teramo alla costa ed alla ciclovia adriatica.

Un’opera, questa, dal valore indubbio che consentirebbe di deflazionare il traffico su gomma e su ruota, di dare nuovo impulso al turismo e rilanciare l’economia abruzzese avvicinando Teramo alle città del nord dove tali opere sono diffuse ed ampiamente utilizzate.

Riccardo Mercante